Se stai cercando un aggiornamento nella tua attuale configurazione del computer, considera l’aggiornamento a uno dei molti dischi rigidi esterni attualmente sul mercato. Un disco rigido esterno è un dispositivo di archiviazione che può essere utilizzato per aggiungere più capacità di archiviazione al tuo computer senza aggiungere un alloggiamento per disco rigido esterno. Questa è una grande opzione per gli utenti che non sono interessati a dover acquistare un dispositivo di archiviazione completamente separato per i loro dati. Il prezzo di vendita degli hard disk e spesso può variare a seconda delle caratteristiche e delle funzioni che offrono. Il vantaggio di questi tipi di unità esterne rispetto alle tradizionali unità flash USB è che sono spesso progettati per durare più a lungo delle unità flash tradizionali. Hanno anche una maggiore capacità di archiviazione e possono funzionare in modi che le unità flash tradizionali non possono.

L’uso più popolare per un disco rigido esterno è quello di aggiornare i computer esistenti che sono installati direttamente sul desktop o laptop. Questi tipi di unità esterne sono spesso collegati attraverso la porta USB e poi inseriti in una porta USB del computer. Una volta che i file sono stati caricati sul dispositivo di archiviazione USB esterno, tutto ciò che gli utenti devono fare è collegare la porta USB a un computer portatile o desktop tramite il cavo USB, e i file vengono copiati sul disco rigido in pochi minuti. Il vantaggio di questa configurazione è che gli utenti non devono spendere ulteriore tempo per collegare o scaricare i dati dai loro computer. Basta aprire la porta o cliccare su un mouse, per accedere ai loro dati di backup.

Un altro uso frequente per un dispositivo di archiviazione USB esterno è per l’uso con un vecchio sistema operativo. Anche se i sistemi operativi moderni di solito vengono con una qualche forma di supporto di memorizzazione, a volte i computer più vecchi non possono. L’installazione dell’unità flash USB esterna con il supporto di memorizzazione USB originale e poi la conversione dei file al formato NTFS può rendere il nuovo supporto di memorizzazione di nuovo funzionale. Questa è una grande opzione per gli utenti che aggiornano frequentemente i loro sistemi operativi su macchine che di solito non hanno un’unità CD o un’unità di memoria flash collegata a tutti.

Per altre informazioni più dettagliate consigliamo di cliccare su questo link