Come funziona un robot da cucina?  Più facile a dirsi che a farsi!

Il funzionamento di un robot da cucina è più semplice di quanto si possa immaginare. Il più delle volte si tende a farsi scoraggiare da quel pout pourri di accessori, pezzi e pezzetti che sembrano usciti da una scatola di Lego, ma niente paura, questo straordinario alleato in cucina fa tutto e di più in un batter d’occhi e usarlo è facile e intuitivo. Si parte dalla base di lavoro che contempla una serie di gradi di velocità programmabili e di funzioni, che possono differire da modello a modello. Di solito il corpo del robot ingloba un serbatoio di vari litri di capienza, a seconda delle dimensioni, dove introdurre ogni ingrediente necessario ai vari impasti o trattamenti. Ogni modello è strutturato diversamente, come si può vedere meglio su www.migliorerobotdacucina.it., ma nell’insieme il modus operandi non cambia. Alla base si possono inserire tutti gli accessori possibili, che sono in dotazione o acquistabili separatamente, per lavorazioni più o meno elaborate.

A seconda degli inserti il robot può trasformarsi in tritatutto, spremiagrumi, frullatore o impastatrice. Per le impostazioni non c’è una regola fissa, ma basta attenersi alle istruzioni del manuale fornito nella confezione che potrà chiarire ogni dubbio su come usare il prodotto. Dipende anche dai cibi che si inseriscono nel contenitore, che possono richiedere elaborazioni più o meno complesse o potenze regolabili a seconda della solidità degli alimenti.

Il vantaggio del robot da cucina è che riassume molteplici funzioni in un unico prodotto, in questo potremmo definirlo pirandelliano, scusate la licenza poetica che però rende bene l’idea di quanto sia versatile questo chef automatico, una dote che se riferita ai consumi va a tutto vantaggio di un risparmio dimostrabile. A livelli medio-alti il robot da cucina è un vero food processor in grado di cucinare oltre che di predisporre le preparazioni o le salse base. Non si ha idea di quanto si può produrre con un robot da cucina, dando libero sfogo alla fantasia per confezionare ricette originali, sia dolci che salate. Se non l’avete ancora provato correte a procurarvene uno, con una spesa abbordabile vi farete un regalo che, a sua volta, vi regalerà un mondo di bontà.