Come possiamo scegliere una bistecchiera

Se stiamo cercando una bistecchiera, data la mole di modelli che si possono trovare in commercio, spesso risulta assai complesso riuscire a trovare esattamente il modello che fa per noi. Va detto che la bistecchiera è stata sempre molto usata in cucina, e ci consente di cuocere a temperature piuttosto alte qualsiasi tipo di alimenti senza dover aggiungere olio e grassi alle pietanze. Si tratta di uno fra i metodi di cottura più comodi che possiamo avere e spesso anche il migliore se dobbiamo seguire un regime alimentare, al tempo stesso è immancabile perché ci permette di scaldare e grigliare qualsiasi cosa in cucina in pochi istanti. Senza bistecchiera non possono assolutamente essere cucinati alcuni piatti tipici della tradizione culinaria italiana, ma come riusciamo a scegliere quella ideale e quali caratteristiche dobbiamo tenere d’occhio.

Le bistecchiere di per sé sono costruite con diversi materiali e devono poter raggiungere elevate temperature in pochissimo tempo, permettendo in questo modo di scottare l’esterno del cibo, e cuocere lentamente la parte interna preservando i succhi di cottura. Di base poi abbiamo delle bistecchiere che vanno posizionate sui fornelli e altre bistecchiere di tipo elettrico che non necessita alcun fornello o fuoco. Per quanto riguarda i modelli che sono posizionabili sul fuoco, si differenziano non tanto per la grandezza e le forme, quanto per il materiale. Infatti abbiamo delle bistecchiere in ghisa o acciaio e bistecchiere in pietra ollare. Le prime sono effettivamente quelle più conosciute, ognuno di noi ne ha avuta più di una, perché tendono a raggiungere elevate temperature in pochissimo tempo. Ciò non toglie che hanno anche dei lati negativi, questo tipo di bistecchiere infatti tendono ad essere ottimali i primi tempi, ma soffrono molto l’usura nel tempo. Infatti si tratta di strumenti che inizialmente sono perfettamente antiaderenti ma con il tempo si graffiano e non sono più ottimali.

Le bistecchiere invece che presentano la pietra ollare esternamente sono molto simili, ma sono di gran lunga molto più resistenti. Infatti quest’ultimo tipo di bistecchiere consentono di cuocere in maniera ordinata e pulita anche formaggi e cibi che necessitano la massima antiaderenza. Sono praticamente anti-graffio e hanno una resistenza maggiore dell’acciaio. Per poter scoprire tutti i modelli e avere anche qualche pratico consiglio, vi suggerisco di seguire il link http://migliorebistecchiera.it/ .